Consigli e guide di viaggio in Italia e non solo…

Percorsi enogastromici nella provincia di Vercelli

Posted by on 31 lug 2013 in Dove mangiare in Italia | 0 comments

Warning: file_exists(): open_basedir restriction in effect. File(/home/turismoi/public_html/wp-content/uploads/et_temp/RISO-10711_178x178.jpg) is not within the allowed path(s): (/var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/:.:/tmp/) in /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-content/themes/Feather/epanel/custom_functions.php on line 1008 Call Stack: 0.0001 646720 1. {main}() /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/index.php:0 0.0003 653472 2. require('/var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-blog-header.php') /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/index.php:17 0.6813 53361800 3. require_once('/var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-includes/template-loader.php') /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-blog-header.php:16 0.7311 54101144 4. include('/var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-content/themes/Feather/single.php') /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-includes/template-loader.php:74 0.9470 55140296 5. print_thumbnail() /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-content/themes/Feather/single.php:22 0.9471 55144128 6. et_resize_image() /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-content/themes/Feather/epanel/custom_functions.php:326 0.9535 55152432 7. file_exists() /var/www/reteblog2/turismoitaly.it/public_html/wp-content/themes/Feather/epanel/custom_functions.php:1008 Percorsi enogastromici nella provincia di Vercelli
Share Button

Gli specchi d’acqua del territorio vercellese mettono in scena uno straordinario paesaggio aperto e rupestre. Le cascine, luoghi storici della cultura contadina, nascondono antichi segreti per la coltivazione e la produzione del riso carnaroli. Da ricordare la famosa scena in “Riso Amaro” di Giuseppe De Santis, quando Silvana Mangano cantava le tipiche canzoni delle mondine a lavoro, film girato nelle campagne vercellesi (esattamente nel comune di Lignana).

 

I turisti a Vercelli son pochi, lo dimostra la difficoltà di trovare cartoline in giro ma ciò nonostante è sicuramente una cittadina da scoprire ed amare. Il centro di Vercelli racchiude un importante patrimonio artistico e culturale. E’ consigliabile visitare il Museo Borgogna, decima Pinacoteca per i tesori artistici: troverete opere fiamminghe, tedesche e di artisti del posto.  L’Abbazia di Sant’Andrea, simbolo della città, la chiesa di San Cristoforo, il Palazzo dell’arcivescovato e la cattedrale di Sant’Eusebio.

 

Un percorso ambientale e gastronomico che vogliamo consigliarvi è quello attraverso le antiche riserie vercellesi: nella frazione Veneria di Lignana c’è la tenuta dove vennero girate delle scene di “Riso Amaro”,  questo podere, ancora attivo a livello di produzione del riso, è visitabile per scoprire tutte le fasi del ciclo di realizzazione del riso.

 

La seconda tappa del nostro itinerario è a Lucedio, l’abbazia fondata dai monaci Cistercensi nel 1123 che bonificarono la zona costituendo le prime riserie italiane.  L’abbazia, nel corso dei secoli, divenne un luogo di potere. Ubicato sulla via franchigena, era facile da raggiungere e almeno tre pontefici visitarono il luogo. E’ possibile fare una visita guidata (Chiesa del popolo, sala capitolare, sala dei conversi, chiostro e altre sale medievali) e degustare i risotti tipici di Lucedio.

 

L’ultimo step è nel Comune di Livorno Ferraris dove è possibile visitare un ecomuseo all’interno della tenuta Torrione della Colombara. Questo ecomuseo descrive la vita contadina del secolo scorso: gli oggetti e gli strumenti del museo (cucina, laboratorio del fabbro, camera da letto, laboratorio del maniscalco etc.) sono originali e donati dagli abitanti della zona. All’interno della tenuta è visitabile la moderna riseria dov’è stata predisposta tutta la filiera di riso completamente biologico. Per preservare la qualità il riso carnaroli viene in lattine sottovuoto di vari formati.

 

La tradizione gastronomica sarà bussola per scoprire, attraverso il gusto, frammenti della nostra cultura e della nostra storia; i suoi luoghi, le persone che testimoniano un passato che non dobbiamo dimenticare.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>